Leader del mercato della traduzione in Francia ed entrato a fare parte dei 5 principali attori europei l'anno scorso, Technicis rafforza la sua crescita rilevando la società di traduzione TRANSLATION-PROBST SA, che diventa così la seconda più grande società di traduzione in Svizzera.

Fondata nel 2005, la società Translation Probst ha registrato negli anni una crescita continua a due cifre per diventare oggi uno dei principali attori del mercato della traduzione in Svizzera. Con i suoi 30 dipendenti e una rete di 450 traduttori professionisti, la società offre ai suoi clienti (oltre 600 aziende appartenenti a diversi settori) servizi di traduzione e di interpretazione di alta qualità. Translation Probst offre servizi di qualità impeccabile applicando un modello di garanzia di qualità basato su standard di eccellenza molto elevati ed è stata premiata a più riprese per i suoi servizi, la sua sicurezza informatica e la sua strategia orientata verso il cliente.

Per assicurare la perennità della propria strategia, diversificare la propria offerta e rafforzare la propria posizione sul mercato svizzero in un contesto caratterizzato da una forte concorrenza, il fondatore di Translation Probst ha scelto di creare sinergie con grandi nomi del mercato europeo: "Questa operazione eccezionale presenta notevoli vantaggi per i nostri collaboratori, la nostra rete di liberi professionisti e i nostri clienti. In particolare, questi ultimi potranno usufruire del vasto know-how del gruppo Technicis, di una base di traduttori diversificata e di nuovi servizi linguistici", spiega Roman Probst.

"Questa acquisizione si traduce nella nascita della seconda più grande società di traduzione in Svizzera. Per i clienti non cambierà nulla, ad accezione del livello di eccellenza, che sarà ancora più elevato. Tutti approfitteranno dell'eccellenza dei servizi e il nome di Translation Probst sarà sempre sinonimo di successo e perfezione." Benjamin du Fraysseix, fondatore di Technicis Finance e CEO del gruppo Technicis dal 2012, sostituisce Roman Probst nel ruolo di CEO. Guillaume Patry, COO di Technicis, lo assisterà nelle sue funzioni. Dopo l’acquisizione di V.O. Paris nel 2012 e il rilevamento di Cogen (società belga di traduzione) nel 2015, con l’acquisizione di Translation Probst il gruppo Technicis prosegue la sua espansione

Con società in Francia, Belgio e Svizzera, il gruppo rafforza la sua presenza sul mercato europeo: con un fatturato di 17 M€ nel 2014 e di 24 M€ nel 2015, Technicis, che conta ormai 220 collaboratori, spera di superare i 32 M€ nel 2016 e diventare uno dei principali tre attori della traduzione in Europa.