Boulogne-Billancourt, 20 luglio 2018 - Il gruppo Technicis, leader europeo della traduzione professionale, annuncia oggi due nuove acquisizioni che vanno a rafforzare il suo know-how nel settore giuridico/finanziario, grazie a HL Trad, e in quello delle scienze della vita, grazie a Telelingua. Questi settori vengono ad aggiungersi a quello digitale acquisito grazie a TextMaster. Con queste nuove acquisizioni Technicis prosegue la sua strategia di sviluppo avviata nel 2012 con l'obiettivo di entrare nella top 5 mondiale delle società di traduzione entro il 2020.

 

Due fuoriclasse al servizio del gruppo

La crescita registrata dalle società europee HL Trad e Telelingua è davvero notevole. La prima, fondata nel 2006 a Parigi, è specializzata nel settore giuridico-finanziario e ha rilevato a sua volta le agenzie di traduzione CPW e Sémantis nel 2017.

La seconda, nata a Bruxelles, vanta oltre 30 anni di esperienza internazionale e gode di un know-how diversificato. In particolare, il polo “Scienze della vita” di Telelingua gode di fama internazionale ed è particolarmente apprezzato nel settore medico e farmaceutico sia in Europa che negli Stati Uniti. 

HL Trad e Telelingua si distinguono inoltre per la loro capacità di fornire un servizio continuato 24 ore/24 e 7 giorni/7, una reattività particolarmente apprezzata dalla clientela B2B.  

 

Benjamin du Fraysseix, CEO del gruppo Technicis, dichiara: “Soddisfare i nostri clienti significa innanzitutto comprendere le loro esigenze. Desideriamo creare 5 divisione: Digitale & Lusso, Finanza & Diritto, Industria & Energia, Farmaceutico & Medico, Servizi. L’acquisizione di HL Trad e Telelingua, dopo quella di TextMaster avvenuta a marzo, apre un nuovo capitolo per il gruppo, che si impone ormai come uno dei principali attori a livello internazionale con una presenza capillare a livello locale. Un posizionamento eccellente per rispondere alle esigenze dei nostri clienti”.

 

2018: il gruppo Technicis prosegue il suo sviluppo internazionale con tre acquisizioni

HL Trad e Telelingua costituiscono la 6° e la 7° acquisizione del gruppo Technicis dal 2012, l’anno in cui ha lanciato la sua strategia di crescita esterna. V.O. Paris è stata la prima società a entrare a far parte del gruppo, seguita da Cogen (2015), Translation Probst (2016), Arancho Doc (2017) e, più recentemente, TextMaster, specialista dei servizi di traduzione professionale interamente online (2018).

 

Oggi il gruppo Technicis conta oltre 700 collaboratori a livello internazionale e ha uffici in Europa (Francia, Belgio, Italia, Svizzera, Spagna, Finlandia, Germania, Inghilterra, Paesi Bassi, Repubblica Ceca), America del Nord (Canada, Stati Uniti) e Asia (Cina).

Nel 2018 il gruppo mira a realizzare un fatturato di oltre 100 milioni di euro, affermandosi come uno dei leader internazionali sul mercato della traduzione professionale.

 

Il gruppo Technicis

Il gruppo Technicis è uno degli attori più dinamici nel suo settore grazie a una strategia di crescita esterna molto forte. Ormai nella top 10 mondiale delle società di traduzione, nel 2018 il gruppo mira a registrare un fatturato di oltre 100 milioni di euro. I suoi 700 collaboratori lavorano in 13 uffici situati in Europa (Francia, Belgio, Italia, Svizzera, Spagna, Finlandia, Germania, Inghilterra, Paesi Bassi, Repubblica Ceca), America del Nord (Canada, Stati Uniti) e Asia (Cina). Con un portafoglio di oltre 6.000 clienti, il gruppo Technicis collabora con la maggior parte delle società del CAC 40, nonché con grandi organizzazioni europee e americane.